Cronaca

Anche in Friuli Venezia Giulia gli anticorpi monoclonali per curare i cittadini

Sulla base delle indicazioni dell'Aifa e del parere del Consiglio superiore di sanità il ministro della Salute ha firmato il decreto che autorizza la distribuzione, in via straordinaria, degli anticorpi monoclonali

Anche all'interno del nostro Servizio sanitario regionale saranno utilizzabili, in via straordinaria, gli anticorpi monoclonali per curare i cittadini del Friuli Venezia Giulia. È quanto affermano il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi, a seguito del fatto che l'Agenzia italiana del farmaco ha dato il via libera all'uso degli anticorpi monoclonali nella lotta al Covid-19.

"Sulla base delle indicazioni dell'Aifa e del parere del Consiglio superiore di sanità - spiegano Fedriga e Riccardi - il ministro della Salute ha firmato il decreto che autorizza la distribuzione, in via straordinaria, degli anticorpi monoclonali. Ciò avrà conseguenze positive anche in Friuli Venezia Giulia. Il loro utilizzo era infatti già oggetto di approfondimento in uno studio multicentrico in cui erano coinvolte le infettivologie delle nostre tre Aziende sanitarie. Pertanto la firma del decreto da parte del ministro implicherà che potremo utilizzare anche nella nostra regione, con le modalità previste dalle disposizioni nazionali, questa cura che insieme ai vaccini, ci darà una possibilità in più per contrastare il Covid in Friuli Venezia Giulia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche in Friuli Venezia Giulia gli anticorpi monoclonali per curare i cittadini

UdineToday è in caricamento