Liceale all'ultimo anno derubato dell'iPad con tutti i libri in digitale per la matura

Spaccano il vetro di una macchina e rubano lo zaino di scuola di uno studente che perde così tutto il materiale di studio per prepararsi all'esame di matura

Foto d'archivio

Parcheggia l'auto in piazza Primo Maggio per cenare con gli amici, lasciando però lo zaino dentro l'abitacolo. Al suo ritorno trova il finestrino spaccato e nessuna traccia dello zaino conenente un'iPad con tutti i libri in formato digitale e gli appunti per prepararsi all'esame di maturità.

Il fatto

Il furto è avvenuto lo scorso sabato 2 febbraio, quando da una piccola utilitaria parcheggiata sulla collinetta che si trova di fronte al conservatorio "Tomadini", in piazza Primo Maggio a Udine, è stato rubato uno zaino di marca Nike e colore verde scuro. 

La refurtiva

Non c'è niente di più prezioso per chi si sta avvicinando all'esame di matura che non siano i libri e gli appunti di scuola. Ed è proprio questo l'oggetto del furto messo a segno sabato sera visto che, dentro lo zaino, non c'erano solo beni personali come indumenti, medicinali e un cellulare OnePlus, ma anche e soprattutto un iPad (con cover nera e apple pen) contenente tutti i libri in formato digitale oltre che gli appunti presi durante le lezioni fin dall'inizio dell'anno.

La segnalazione

Appena scoperto il furto, il giovane che frequenta un liceo scinetifico ha chiamato i carabinieri che stanno ora indagando sull'accaduto, nel frattempo la famiglia invita chiunque avvisti lo zaino a darne pronta segnalazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

Torna su
UdineToday è in caricamento