Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro / Via Villalta

Rubato lo zaino di Sabrina Baracetti, presidente del Centro espressioni cinematografiche

Portato via dalla macchina, lo zaino conteneva, oltre soldi e documenti, anche Dvd e tessere dei mezzi di trasporto asiatici

Sabrina Baracetti

Un'azione fulminea, di pochi secondi: tanto è bastato per portare via lo zainetto dalla macchina di Sabrina Baracetti presidente del Cec, Centro espressioni cinematografiche di Udine.

I fatti

Era sabato scorso, intorno alle 17.30 del pomeriggio quando, uscita dall'ufficio del Cec di via Villalta, la Baracetti ha fatto pochi metri in auto fino all'intersezione con via Castellana. «Ho accostato con le quattro frecce, per entrare al volo in sartoria. Credo di aver impiegato al massimo un paio di minuti e, scendendo dalla macchina, l'ho chiusa con il telecomando delle chiavi. Forse proprio perché erano inserite le quattro frecce non ho fatto caso se l'auto si fosse chiusa davvero ed evidentemente no, perché non ho trovato segni di effrazione».

Una volta ripartita, la Baracetti si è accorta che lo zainetto con tutti i suoi averi era stato portato via. Dentro c'erano tutti i documenti (patente, carta di identità, carte di credito, codice fiscale), il portafogli con 250 euro in contanti, un Dvd di un autore asiatico e alcuni oggetti di valore. «Oltre a non girare mai con troppi soldi, mentre proprio quel giorno avevo diverse centinaia di euro, nello zainetto (di colore blu scuro della Muji ndr) c'erano anche degli occhiali nuovi ancora da pagare e tutte le tessere dei trasporti dell'Asia, valide e alcune anche cariche».

La Baracetti, infatti, viaggia spessissimo in Estremo Oriente per lavoro: le collaborazioni del Cec in Asia sono fittissime e necessarie per la realizzazione, anno dopo anno, del Far East Film Festival. 

Il furto è stato denunciato ai carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubato lo zaino di Sabrina Baracetti, presidente del Centro espressioni cinematografiche

UdineToday è in caricamento