Ladro di vino si ribella ai carabinieri, con lui aveva un "massang"

Arrestato un 23enne della Bassa friulana trovato in possesso dell'arma e denunciato il suo giovane complice

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Friuli, coadiuvati dai colleghi dei comandi di Palmanova e Villa Vicentina, hanno individuato e arrestato un 23enne della Bassa friulana per le ipotesi di reato di furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di strumenti atti ad offendere. Il giovane alcuni giorni fa era stato protagonista, in negativo, di un furto in un esercizio commerciale del luogo (vedasi foto in basso). 

IL FATTO: Il ragazzo, aiutato da un complice, aveva infatti rubato alcune bottiglie di vino. Colto dai militari, il 23enne ha opposto fin da subito resistenza reagendo con forza alla perquisizione dei carabinieri. La successiva perquisizione ha permesso ai carabinieri di risalire al materiale sottratto dal negozio e, inoltre, di trovarlo in possesso di un arma a lama, un pennato - in friulano un "massang" - posto sotto sequestro.

Ulteriori indagini da parte deu militari dell'Arma hanno poi permesso di risalire all’identificazione di un altro ragazzo, un 19enne del posto, ritenuto complice del reato. Il secondo giovane è stato denunciato in stato di libertà per concorrenza al furto.

Foto 1-11

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento