Gioielli e vestiti rubati nella casa occupata abusivamente, espulso dal Paese

Gli uomini del Commissariato di Cividale hanno rintracciato un 18enne albanese, denunciato per furto e ricettazione assieme a un connazionale

Nel pomeriggio di ieri un 18enne albanese, senza fissa dimora, si è visto consegnare un decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Udine. E' stato rintracciato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Cividale: dagli approfondimenti si è accertato che era titolare di un permesso di soggiorno per minore età scaduto il 13 gennaio scorso, ma non ne aveva mai chiesto il rinnovo o la conversione, perdendo così ogni titolo per permanere in Italia. Il soggetto è stato collocato al “Centro di permanenza per il rimpatrio” di Brindisi per il successivo trasferimento nella terra d'origine.

Il casolare

Lo straniero era già noto alle forze dell'ordine. Nel mese di marzo, infatti, l’avevano denunciato in concorso con un altro connazionale per una serie di reati di furto aggravato a danno di alcuni esercenti e ricettazione: il ragazzo dimorava abusivamente in un casolare abbandonato nella zona di Molin Nuovo, dove gli agenti delle Volanti avevano trovato un vero e proprio kit del ladro di appartamenti con guanti, calzari, cacciaviti e arnesi atti allo scasso di diverse dimensioni e caratteristiche. In più lo stabile funzionava anche da deposito della refurtiva accumulata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

Torna su
UdineToday è in caricamento