menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il magnete e parte della refurtiva

Il magnete e parte della refurtiva

Derubavano gli outlet di Palmanova e Noventa con un magnete speciale: arrestati

I carabinieri di Palmanova hanno intercettato una coppia di 25enni e individuato altri due complici, oltre ad aver recuperato refurtiva per oltre 4mila euro

Hanno disattivato i dispositivi anti taccheggio, e si sono impossessati di di capi di abbigliamento e una borsetta da donna del valore complessivo di 300 euro. Il furto è stato commesso ai danni del negozio monomarca “Tommy Hilfiger”, all’Outlet Village di Aiello. Non fosse stato per l’intervento dei Carabinieri di Palmanova il colpo - nella tarda serata di ieri - sarebbe riuscito. I militari hanno intercettato un uomo e una donna - entrambi 25enni di nazionalità romena -, e li hanno arrestati per furto aggravato in concorso. La perquisizione condotta a carico dei due, oltre al rinvenimento della refurtiva, ha consentito il sequestro di un magnete per la disattivazione dei sistemi di antitaccheggio. 

ALTRI DUE COMPLICI. Proseguendo le indagini, e sospettando la presenza di complici, i carabinieri hanno prima individuato l’auto usata dalla coppia, al cui interno erano contenuti ulteriori capi di abbigliamento e borse di varie marche del valore complessivo di 4.000 euro, verosimilmente rubati al “Designer Outlet” di Noventa di Piave. Successivamente hanno individuato altri due soggetti, una 24enne di nazionalità rumena e un 22enne israeliano, complici dei due arrestati e denunciati a piede libero essendo trascorsa la flagranza del reato. I due 25enni arrestati verranno condotti oggi al Tribunale di Udine per la convalida dell’arresto e la celebrazione del processo con rito direttissimo, mentre la refurtiva è in corso di restituzione ai legittimi proprietari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento