menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto da 30mila euro a Varmo, in manette la banda che lo ha messo a segno

Il gruppo, composto da tre persone, stazionava in provincia di Torino. L'operazione è stata condotta dai carabinieri di Latisana

Metalli pregiati, cavi elettrici, attrezzi, utensileria varia e un furgone Iveco munito di gru: questo il bottino che una banda di ladri aveva rimediato lo scorso 9 ottobre, derubando la Nuova C.a.m.i. di Varmo, azienda specializzata nel settore della fabbricazione e commercio di prodotti per l’itticoltura. Il danno arrecato è stato stimato in 30mila euro. 

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Latisana  si sono così messi sulle tracce dei malfattori, avviando un’indagine basata sull’esame delle immagini acquisite dai sistemi di videosorveglianza pubblica, incrociati con gli elementi raccolti nel corso del sopralluogo unitamente alle dichiarazioni rese da alcuni testimoni, che avevano notato in zona una macchina sospetta. 

Così facendo i militari hanno recuperato il furgone rubato, tovandolo nell’hinterland di Torino il 13 ottobre 2015, ma non riuscendo tuttavia a recuperare altra refurtiva, con tutta probabilità già piazzata ai ricercatori. Sono stati però Individuati i tre autori del furto: C.M., 26enne, B.G., 25enne e D.M, 19enne, tutti cittadini rumeni che, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip Florit sono stati arrestati. I primi due sono stati bloccati sempre nei dintorni della città della Fiat il 18 novembre,  mentre per il terzo si è dovuto attendere il 17 febbraio scorso. L'uomo è stato bloccato a  Rivara, un comune della provincia piemontese. I tre sono ora detenuti nel carcere di Torino, a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento