Cronaca

Straordinari per fare le pulizie, intanto ripuliva anche il fondo cassa

Il lavoratore "modello" è stato incastrato dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza. Secondo le indagini dei Carabinieri il bottino ammonta ad oltre 5mila euro

Immagine d'archivio

Si proponeva volontario per fermarsi qualche ora in più a lavoro per sistemare fare alcune pulizie nella pizza al trancio e nel vicino centro estetico salvo poi saccheggiare la cassa con il guadagno della giornata.

E' stato smascherato grazie a diverse indagini dei Carabinieri di Buja il dipendente 37enne, residente a Udine, che negli ultimi mesi aveva derubato l'attività per la quale lavorava, con la scusa delle "pulizie" .

Un lavoratore "esemplare"

Il proprietario dell'attività, infatti, nutriva piena fiducia in quell'uomo che si prodigava tanto nel suo lavoro, al punto di lasciargli anche le chiavi del negozio. Al suo rientro, a settembre, iniziò a notare qualcosa di strano. Gli affari andavano a gonfie vele, ma l'incasso a fine giornata era davvero ridotto fino al giorno in cui scomparse misteriosamente l'intero guadagno del centro estetico.

Le indagini

La denuncia ai Carabinieri e l'incrocio dei dati con le immagini delle telecamere di videosorveglianza hanno permesso infine di rivelare la vera natura di quelle famose "pulizie" che prevedevano, a quanto sembra, anche il fondo cassa.

Dalla ricostruzione fatta dai Carabinieri l'ammanco ammonta a più di 5000 euro e il dipendente dovrà rispondere di furto aggravato e di appropriazione indebita.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Straordinari per fare le pulizie, intanto ripuliva anche il fondo cassa

UdineToday è in caricamento