menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cerca il denaro in una sala slot, ma senza giocare alle macchinette

Protagonista una 41enne udinese con precedenti per reati contro il patrimonio. Si era introdotta nel ripostiglio del locale ed era riuscita a trafugare da un armadietto 2300 euro. Scoperta è stata bloccata dalla polizia

In manette una donna 41enne, M.T., cittadina udinese con precedenti per reati contro il patrimonio. L'arresto in flagranza è stato messo a segno dai poliziotti della Squadra Volante, coordinati dal dirigente Michelangelo Missio

Il tutto è avvenuto ieri, all’interno di una sala slot in via Leopardi. M.T. è stata sorpresa, dal titolare dell'esercizio,  mente stava rovistando all’interno di un ripostiglio che avrebbe dovuto essere chiuso a chiave. E' così partita la segnalazione al 113.

Il personale delle Volanti è intervenuto tempestivamente, ha bloccato la donna e grazie all’ascolto dei testimoni e alla visione delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza ha ricostruito l’episodio.

Si è così capito che poco prima la donna, approfittando di un momento in cui il titolare aveva lasciato incustodito il bancone del bar, si è impossessata del mazzo di chiavi del ripostiglio e, una volta all’interno, ha forzato un armadietto metallico in cui erano custoditi documenti e denaro contante.

I poliziotti, dopo la perquisizione, le hanno trovato nascoste addosso diverse banconote e monete, per un valore complessivo di 2.300 euro: la refurtiva è stata sequestrata e la donna è stata tratta in arresto per furto in esercizio pubblico.

L’arrestata è stata custodita nelle camere di sicurezza della Questura, in attesa del giudizio direttissimo che si è tenuto in mattinata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento