Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Pasian di Prato / Via Ferruccio Missio

Ennesimo colpo alla casetta dell'acqua: “Siamo troppo esposti al vandalismo”

Ieri il secondo furto in 7 giorni a Pasian di Prato. Ingenti i danni a fronte di un bottino da pochi spiccioli

Ancora un furto con scasso ai danni delle casette dell'acqua. Colpito nella notte tra sabato e domenica l'impianto di via Missio di Pasian di Prato. Scardinata la porta e sottratto il piccolo incasso in monete. Nessuna ripresa utile potrà essere fornita dalle telecamere in quanto sono state messe tutte fuori uso 7 giorni fa. Una settimana fa, infatti, era stato compiuto lo stesso colpo con l'utilizzo di una motosega (vedi foto in basso). E' il terzo ladrocinio nel 2017 per la casa di via Missio, il quinto in due anni.

38 i colpi subiti con danni dalla ditta Chiara Natural nel 2016 a Udine e nell'hinterland. Siamo già a 7 in questi primi 3 mesi del 2017 (3 a Pasian, 1 Passons, 1 in via Joppi e 1 a Basaldella). Numeri che spaventano perché i danneggiamenti e le riparazioni iniziano davvero ad essere una fardello pesante per un'attività “automatizzata” di quel tipo. 

Secondo furto in una settimana alla casetta dell'acqua di Pasian di Prato-2“Siamo stufi di questa situazione puntualizza Rosa Cerchio, legale rappresentante dell'azienda Chiara Natural.- La nostra attività sta dando un ottimo servizio, che fa risparmiare tutti, ma siamo davvero troppo esposti al vandalismo. Il " malloppo" per questi ignoti è davvero di pochi euro. Lo ripeto – ci spiega chiaramente la signora Cerchio, - ritiriamo l'incasso due o tre volte alla settimana.” 

La sostituzione delle gettoniere con le sole tessere magnetiche è la soluzione che stanno portando avanti da alcuni mesi i responsabili di Chiara Natural. Ma anche qua ci si scontra con un'altra difficoltà inaspettata: spesso non si trovano i negozianti disposti a fare le ricariche alle tessere. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesimo colpo alla casetta dell'acqua: “Siamo troppo esposti al vandalismo”

UdineToday è in caricamento