Rubato ieri sera un borsello in pelle al contrabbassista Marzio Tomada

Il musicista stava scaricando l'auto dagli strumenti dopo un concerto quando si è accorto del furto. Nel borsello soldi e oggetti personali

Nel cerchio rosso il borsello rubato al musicista Marzio Tomada

Erano circa le 23.05 di ieri sera, venerdì 8 febbraio, quando dalla macchina del musicista Marzio Tomada degli ignoti hanno rubato un borsello in pelle contente oltre che soldi e documenti anche diversi effetti personali dal grande valore affettivo. 

Il fatto

Il noto contrabbassista udinese stava scaricando la sua auto proprio dagli strumenti musicali usati per un concerto che lo aveva visto impegnato ieri sera a Sedegliano. Tomada, dopo aver parcheggiato sotto la sua abitazione di via Tomadini, stava trasportando il suo contrabbasso in casa quando con la coda dell’occhio si accorto che tre persone, una di queste con una giacca invernale rossa e bianca, si allontanavano con passo spedito dalla sua auto.

Il borsello

Si è così accorto che dall’auto mancava un borsello modello “The bridge” degli anni ‘70, contenente, oltre che il portafogli con 120 euro in contanti e tutti i documenti, anche diversi oggetti come penne, album, pipe e gli strumenti per fumarle e un’armonica. Il borsello era appartenuto al padre del musicista che quindi lancia un accorato appello a contattarlo a chiunque lo ritrovasse.

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Cos'è l'ASMR e perché è così rilassante

  • Sette cose da fare prima delle vacanze per lasciare la casa in ordine

I più letti della settimana

  • Lignano, spruzzano spray al peperoncino al concerto

  • Scomparso da giorni un 38enne di Paularo, l'appello disperato della moglie

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Paularo, dopo una settimana l'uomo scomparso è tornato a casa

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Allerta meteo, possibili temporali già da stasera: le previsioni

Torna su
UdineToday è in caricamento