Sfondano a picconate l'ingresso del bar e si portano via i soldi del videopoker

Il furto nella notte a Resiutta. Sul posto i militari della stazione di Chiusaforte

Prendono a picconate la serratura d'ingresso di un bar di Resiutta e si portano via l'incasso di quattro macchinette del videopoker. È accaduto nella notte a Resiutta, in un locale di via Udine. I malviventi hanno agito verso l'una e trenta. Prima di agire i ladri hanno disattivato il sistema d'allarme e poi si sono introdotti all'interno dello stabile usando il piccone, abbandonato poi sul posto. Sono stati poi disturbati e messi in fuga dall'arrivo dei carabinieri della stazione di Chiusaforte, intervenuti sul posto. I militari dell'Arma hanno avviato subito le ricerche in zona. I danni relativi al bottino in monete sono in corso di quantificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Tre nuovi decessi da Covid19 in FVG: si tratta di due 78enni e un 59enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento