menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mettono in guardia un'anziana da possibili furti, casa svaligiata da finti tecnici dell'acqua

Raggirata un'ottantenne nella sua abitazione di San Daniele. Colpo da 5mila euro

Ladri mettono in guardia un'anziana da possibili furti, casa depredata dei suoi ori per un valore totale di oltre 5 mila euro. E' successo nelle scorse ore in un'abitazione di San Daniele del Friuli quando una vedova classe 38 ha ricevuto la visita di due sedicenti addetti al servizio idrico.

La "lettura"

I "tecnici", con la scusa dei controlli, si sono fatti aprire il portone d'ingresso e sono così entrati nella proprietà privata della donna. Durante la finta ispezione al contatore e al rubinetto generale, i soggetti si sono messi a chiacchierare del più e del meno, vertendo ad un certo punto sui recenti fatti di cronaca come i furti e le rapine. Con scusa di suggerirle dove nascondere e riporre i propri averi più preziosi per non trovarsi con amare sorprese, la coppia di malviventi si è così fatta dire la posizione esatta dei gioielli custoditi in casa. Successivamente, uno dei due ha chiesto gentilmente di potere utilizzare il bagno per alcuni bisogni impellenti, allontanandosi dalla vista della proprietaria.

La sorpresa

Solo qualche minuto dopo, l'ottantenne, convinta del suggerimento dei suoi averi, si è resa conto che i monili in oro che teneva  -dal valore approssimativo di circa 5 mila euro - erano stati "prelevati e nascosti" dagli stessi lestofanti che poco prima aveva accolto in casa. All'anziana signora non è rimasto altro che denunciare il furto alla stazione dei carabinieri locale. 

Furti in Friuli nel fine settimana: due a segno, uno sventato

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento