menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti ai morti in obitorio: condannato a risarcire l'Azienda sanitaria

Un 73enne, dopo essere già stato condannato in sede penale per peculato e corruzione, sarà ora costretto a pagare quasi 13mila euro per danni d'immagine

Prima le condanne per peculato e corruzione in sede penale, ora anche quella della Corte dei Conti, che gli ha imposto un risarcimento di 12.840 euro a favore dell’azienda sanitaria di Latisana. Protagonista della vicenda un uomo, oggi 73enne, che rubava oggetti d’oro ai morti all’interno dell’obitorio della cittadina della Bassa, intascandosi pure delle tangenti sui funerali durante il suo lavoro per una cooperativa che operava all’interno della struttura sanitaria. Alla base della condanna della Corte il danno d’immagine provocato all’Azienda sanitaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento