Furgone imbottito di sigarette di contrabbando: in carcere dopo 9 anni

Chiusa una vicenda iniziata l'8 agosto del 2008 nella stazione di servizio di Gonars, lungo la A4. All'interno di un mezzo in rifornimento furono ritrovati 262 kg di bionde illegali

Immagine d'archivio

Venerdì 24 novembre 2017 il personale della Squadra mobile di Udine, in collaborazione con gli agenti della Polizia di Frontiera di Roma Fiumicino e dell'Interpol, ha rintracciato e arrestato in Romania Rafael Cholewinski , un 35enne polacco condannato in Italia per contrabbando di sigarette. Il soggetto fu sorpreso in compagnia di un connazionale l'8 agosto del 2008 mentre faceva benzina al suo furgone nell'area di servizio di Gonars, sulla A4. Il mezzo era apparso stranamente pesante agli agenti della stradale, in servizio vicino alla pompa di benzina, che quindi avevano proceduto con un controllo. Al suo interno, ben occultati, furono infatti ritrovati ben 262 chilogrammi di sigarette. 

Latitante rintracciato e arrestato

Cholewinski, a seguito della condanna di carcerazione del 10 febbraio scorso a 1 anno, 3 mesi e 11 giorni di reclusione, risultava fino a venerdì scorso latitante. Le indagini, con il concorso dell'Interpol, hanno però permesso di rintracciare il condannato in Romania, dove è stato fermato con un mandato di arresto europeo predisposto dalla Procura di Udine. Ultimati gli atti correlati all'estradizione, l'uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Roma, Rebibbia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

  • Ambulanti in rivolta al mercato di Viale Vat: «Nei centri commerciali fanno entrare e qui no»

Torna su
UdineToday è in caricamento