menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il funzionamento del Nue 112 al vaglio del Senato

Stabile: "Le segnalazioni di ritardi e disservizi continuano ormai a ripetersi pressoché quotidianamente. Deve intervenire la politica"

Il funzionamento del Nue 112 continua a far discutere. A sollevare la questione la senatrice di Forza Italia Laura Stabile, segretario della 12a commissione permanente Igiene e sanità.

L'allarme

"Le segnalazioni di ritardi e disservizi del NUE 112 continuano ormai a ripetersi pressoché quotidianamente. La gravità della situazione e il potenziale pericolo che ne deriva impone l’immediata attenzione della politica: su richiesta del gruppo Forza Italia della 12a Commissione del Senato, Igiene e Sanità, nelle prossime settimane saranno programmate audizioni con i soggetti, istituzionali e rappresentanti degli operatori, dei servizi d’emergenza NUE 112, Sistema 118, Vigili del Fuoco e Forze dell’Ordine - annuncia la senatrice".

L'interrogazione

"Già prima della pausa estiva - prosegue Stabile -  avevo presentato un’interrogazione su questo tema al Ministro della Salute e a quello dell’Interno, quindi avevo organizzato l’8 giugno a Roma, con il patrocinio del Senato della Repubblica, il convegno nazionale “NUE 112: un modello da rivedere? Esperienze e proposte dei professionisti”, nel quale i rappresentanti degli operatori hanno denunciato le criticità del sistema, esponendo diverse proposte e possibili modelli alternativi.

Il coninvolgimento del ministro alla Salute

"Successivamente, vi sono state le audizioni, sempre in 12a Commissione del Senato, del Presidente SIS 118 dottor Mario Balzanelli e dei rappresentanti della Conferenza delle Regioni, che hanno dedicato una parte della loro relazione a questo tema. Le criticità del NUE 112 sono state portate all’attenzione del Ministro della Salute Giulia Grillo a fine luglio, nel corso di un’audizione congiunta delle Commissioni competenti di Camera e Senato. Il Ministro ha assicurato la sua attenzione al problema. E’ fondamentale che continuiamo a mantenere il massimo impegno su questo tema, da molti poco conosciuto, ma che riguarda la sicurezza e la salute di tutti i cittadini. Sarà necessario, da parte della politica, un serio e puntuale approfondimento, dato il contrasto stridente fra quanto segnalato con forza da cittadini e professionisti, e le dichiarazioni di chi ancora sostiene che “tutto va bene”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento