Fuga per non pagare: in macchina con spray urticante e armi bianche

Due cittadini della Repubblica Ceca sono stati fermati dai carabinieri di Palazzolo dello Stella dopo essere andati via da una stazione di servizio senza saldare il conto. In auto avevano armi bianche e sostanze chimiche

Un'immagine di Palazzolo

Giravano in automobile con arnesi da scasso, cloroformio e bombolette di spray urticanti. Carico decisamente strano per una coppia di cittadini cechi, fermati sabato pomeriggio dai carabinieri di Palazzolo nel territorio del comune della Bassa.

I militari li hanno bloccati dopo aver ricevuto una segnalazione, che li descriveva come gli auori di una fuga dal distributore ENI di Cervignano del Friuli. Dopo aver fatto benzina se ne erano infatti andati senza pagare.

Una volta fermata l'autovettura i militari si sono resi conto che i due, il 29enne F.V. e la 25enne M.G., avevano anche sostituito le targhe del mezzo, probabilmente nella speranza di non essere più rintracciabili. Quelle oggetto della segnalazione erano infatti custodite all'interno dell'abitacolo.

Sono stati così arrestati in flagranza di reato con l'accusa di truffa e condotti ai carceri di Udine, lui, e di Trieste, lei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Turismo, il Friuli Venezia Giulia è penultimo nella reputazione nazionale

  • Vacanze in Croazia, quello che si deve fare quando si rientra in Italia

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

  • Migranti, la rabbia del sindaco di Gonars: "Pago di tasca mia e li porto tutti a Palazzo Chigi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento