menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Friulani colti e digitali: numeri e curiosità

Merito di libri, musei e concerti. I dati svelati dalla pubblicazione "Regione in cifre 2016" rivelano come un residente su dieci sia tesserato in una società sportiva

Il Friuli Venezia Giulia, oltre a confermarsi la prima regione italiana per la lettura di libri, vanta anche il podio nazionale delle visite a musei e mostre (seconda regione) e della fruizione di concerti e spettacoli teatrali (terzo posto).

E' quanto emerge dalla pubblicazione "Regione in cifre 2016", imperniata sulle ultime rilevazioni ed elaborazioni Istat e curata della Direzione generale della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

Passione digitale

Benché l'età media della popolazione regionale risulti pari a 46,6 anni, in aumento rispetto ai 46,4 anni del 2014, i cittadini del Friuli Venezia Giulia si mostrano molto propensi alla fruizione digitale, visto che gli utilizzatori giornalieri di internet nel 2015 sono stati pari al 45,8%, al secondo posto dopo la Lombardia (46,2%). Nel 2015 il 69,4% delle famiglie della regione era in possesso di un collegamento internet, di cui il 49,7% fisso a banda larga e il 30,8% a banda larga tramite rete di telefonia mobile. Gli utilizzatori di personal computer e internet in regione sono, rispettivamente, pari al 62,1% e al 65,5% del totale degli abitanti. Ben l'81,7% delle imprese del Friuli Venezia Giulia intrattiene rapporti online con la Pubblica amministrazione.

Popolazione sportiva
Nonostante la passione per libri, pc e posti in platea, gli abitanti della regione sono tutt'altro che sedentari. L'esercito di atleti tesserati dalle federazioni sportive nazionali ammonta in Friuli Venezia Giulia a 140.920 persone distribuite in 1.852 società sportive; si contano 11.755 atleti ogni 100.000 abitanti, contro il dato nazionale pari a 7.654. Nel 2015 il 21,4% della popolazione regionale ha contribuito finanziariamente ad attività di varie associazioni e il 14,1% ha partecipato a riunioni in associazioni culturali o ricreative (facendo segnare il secondo valore più elevato a livello nazionale).

Salute, tra malattie e solidarietà
In una popolazione in cui le patologie più diffuse sono l'ipertensione e, rispettivamente, artrite e artrosi, cala il
numero dei fumatori (-1,0%  rispetto al 2014), mentre risultano consumatori giornalieri di bevande alcoliche l'11,8% delle femmine e il 33,3% dei maschi. Non manca lo spirito di solidarietà: in regione si contano 50.127 donatori di sangue (il 4% degli abitanti), di cui 12.105 nuovi donatori (24,1% sul totale).

Le cifre sugli abitanti
In generale, in Friuli Venezia Giulia risiedono 1.221.218 abitanti, di cui 105.222 di cittadinanza straniera. Nel capoluogo Trieste risiedono 204.420 abitanti, a Udine 99.169, a Pordenone 51.229, a Gorizia 34.844. I cittadini del Friuli Venezia Giulia iscritti all'Aire (Anagrafe italiani residenti all'estero) nel 2015 sono pari a 172.088. Tra le aree geografiche di residenza estera al primo posto risulta l'Argentina con 38.874 persone, seguita dalla Francia con 18.902 e dalla Svizzera con 17.530.

Infine, è curioso che i problemi più avvertiti dalla popolazione del Friuli Venezia Giulia presentino percentuali di gran lunga inferiori alla media nazionale: le condizioni stradali (43,1%, contro il 55,2% nazionale), il rischio di criminalità (29,2% a fronte del 41,1% nazionale) e la difficoltà di parcheggio (28,1%, confrontato con il 37,3% della media sull'intero Paese).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento