Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Novità Friuli Doc 2021: il ritorno degli austriaci e delle pro loco in castello

In piazza San Giacomo verrà presentato il nuovo marchio regionale "Io Sono Friuli Venezia Giulia"

foto d'archivio Friuli Doc

Novità per Friuli Doc annunciate dall'Amministrazione comunale. Crescono le adesioni per la manifestazione più attesa della città, che si terrà dal 9 al 12 settembre 2021. Non solo l'integrazione con Udine sotto le stelle, ma anche il ritorno di 25 delle pro loco della zona collinare, che saranno nuovamente protagoniste sul piazzale del castello. Superato il problema delle disposizioni anti Covid, le pro loco hanno deciso di fornire la sommistrazione del cibo solo al tavolo. Altri graditi ritorni: gli artigiani in via Vittorio Veneto e gli stand della Stiria, in fondo a via Aquileia. Novità invece per la Coldiretti, che organizzerà cene a tema su prenotazione per presentare le eccellenze dell'enogastronomia regionale al Giardino del Torso. In piazza San Giacomo verrà presentato il nuovo marchio regionale "Io Sono Friuli Venezia Giulia", che permetterà di riconoscere più facilmente l’origine di un prodotto della filiera agroalimentare del Friuli Venezia Giulia.

Altre zone

"Come già precedentemente annunciato – ha sottolineato l'assessore Maurizio Franz –, saranno coinvolte numerose vie e piazze della città, da via Gemona a piazzetta San Cristoforo, da piazza XX Settembre a largo Ospedale Vecchio, da piazza Venerio a piazza Duomo, da piazzale della Patria del Friuli a via Vittorio Veneto, da via Aquileia a piazza San Giacomo. Friuli Doc è un evento che trascende il perimetro dell’agroalimentare e si proietta in una dimensione più ampia, che abbraccia cultura, storia e legami geopolitici”. Chiude Franz: “Naturalmente, ogni evento non può prescindere da valutazioni attente e scrupolose rispetto alla curva del contagio e al quadro sanitario delineato dalla pandemia. Allo stato, chiediamo di osservare le norme vigenti ma non sono previste partecipazioni a numero chiuso né prenotazioni. Mi preme chiarire che saremo tutti chiamati ad assumere una condotta responsabile, al netto di eventuali e non auspicabili evoluzioni delle prossime settimane”.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novità Friuli Doc 2021: il ritorno degli austriaci e delle pro loco in castello

UdineToday è in caricamento