menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dino Zoff in mezzo alla sua gente

Dino Zoff in mezzo alla sua gente

Dino Zoff: “A Friuli Doc non voglio essere testimonial, ma testimone”

Bagno di folla all'inaugurazione della manifestazione eno-gastronomica. Entusiasmo per il portiere che ha vinto la Coppa del mondo da capitano nel 1982. Si è aperta ufficialmente la 18a edizione

Dino Zoff è il vero protagonista della 18° edizione di Friuli Doc. All'inaugurazione in piazza Libertà, il friulano che ha fatto della nazionale italiana la squadra campione del mondo è stato preso d'assalto dai fan, in cerca di un autografo o di una foto ricordo. “Io non voglio essere solo testimonial – ha detto – ma testimone. Adesso vivo a Roma e per questo sono attaccato al Friuli più di tutti voi, in un mondo globalizzato essere friulani è un valore”. Anche secondo il presidente della Regione Renzo Tondo, Dino Zoff è un vero rappresentante del Friuli “con il suo stile, la sua tenacia e il suo silenzio”. Parlando di calcio, non poteva mancare un riferimento a Enzo Bearzot, scomparso nel 2010 e allenatore proprio di Dino Zoff durante i mondiali del 1982, ricordato sul palco di piazza Libertà dal presidente della Provincia Pietro Fontanini.

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA 18a EDIZIONE

“Udine è davvero orgogliosa di essere la capitale dei prodotti tipici friulani – ha detto il sindaco Furio Honsell – protagonisti di questa manifestazione, quest'anno dedicata al formaggio”. Come ricordato dalla presentatrice di Sky tg 24 Martina Riva, originaria di Majano, non mancheranno gli appuntamenti musicali e gli spettacoli. Sono oltre 100 gli eventi, grazie a 500 artisti e sempre 100 sono gli stand disseminati per la città. Ogni mattina alle 11.30 sotto la Loggia del Lionello sarà possibile conoscere e fare un brindisi i protagonisti di Friuli Doc proprio insieme a Martina Riva.

IL PROGRAMMA DI STASERA

Quest'anno sono stati valorizzati due luoghi importanti per Udine: piazza Garibaldi, un grande ritorno dopo la ristrutturazione della scuola Manzoni e largo Ospedale Vecchio, che si espanderà fino in via Crispi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento