«Se la città fosse stata amministrata dal Pd, Friuli Doc quest'anno non si faceva»

A commentare è il consigliere comunale di Forza Italia Giovanni Govetto: «il centrosinistra non si accorge di essere più preoccupato di cercare la polemica a tutti i costi piuttosto che di aiutare la città a ripartire e a rialzarsi»

Persone in coda davanti al varco di via Vittorio Veneto per accedere a piazza Duomo

Friuli Doc è al suo secondo giorno ma la discussione sull'opportunità di saltare questa edizione o meno è ancora in atto. A dare il suo parere è il consigliere comunale di Forza Italia Giovanni Govetto.

«Il Friuli Doc si è aperto con la presenza del Dott. Brusaferro che, ricordando come siamo ancora in periodo pandemico, ha elogiato l'organizzazione della manifestazione. Risultano davvero incomprensibili le preoccupazioni riferite dal Consigliere Venanzi circa l'inopportunità di organizzare l'evento. Forse ritiene di essere più informato del Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità oltre che più bravo del sindaco e della giunta intera?», chiosa Govetto.
«Una cosa è certa e va detta chiaramente: se la città fosse stata amministrata dal PD il Friuli Doc quest'anno non si sarebbe svolto. È bene che i cittadini lo sappiano».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consigliere paragona poi la decisione di organizzare Friuli Doc con quella presa dal Comune di Trieste per la Barcolana.
«Ieri era presente anche il Sindaco di Trieste. Nessuna forza politica di quella città ha messo in dubbio o criticato l'organizzazione della Barcolana 2020. Solo a Udine forze dell'opposizione si sono scagliate contro l'organizzazione di un evento che si propone di valorizzare e rilanciare la città! Forse la miopia delle forze di opposizione di Udine è cosi profonda che il centrosinistra non si accorge di essere più preoccupato di cercare la polemica a tutti i costi piuttosto che di aiutare la città a ripartire e a rialzarsi. la sensazione è che i cittadini udinesi se ne stiano accorgendo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

  • Tre nuovi decessi da Covid19 in FVG: si tratta di due 78enni e un 59enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento