rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Friuli all'avanguardia nella sicurezza con il riconoscimento facciale

Le novità del settore raccontate dall'esperto Marco Cavalli

Friuli all’avanguardia dal punto di vista della sicurezza, ora anche con gli impianti di video sorveglianza termica, che si stanno diffondendo sempre di più. Ce lo spiega Marco Cavalli della MD Systems, società friulana leader nel settore.

La novità

«Abbiamo iniziato a sviluppare impianti di video sorveglianza termica di ultima generazione - racconta Cavalli - dove l’errore sull’eventuale intruso è pari a zero. Sono un’integrazione di tecnologie differenti, vengono dal mondo militare. Con questo sistema si ottengono dei risultati infallibili. Quattro anni fa abbiamo iniziato a installare questi impianti in sedi civili e non, anche in Friuli, con risultati incredibili. Assieme a delle agenzie di vigilanza privata di caratura nazionale abbiamo rapporti per gestire questa tecnologia, perché è necessario avere personale formato e specializzato per gestire il tutto. Decisiva è la figura dell’analista, che crea il progetto e dà le linee guida agli installatori». 

Un’esclusiva

«Si è deciso di investire in questa idea - precisa Cavalli -, perché è rivoluzionaria rispetto alle vecchie concezioni di impianti d’allarme. Gli impianti sorpassati ormai vengono abbattuti, non hanno standard moderni e non servono a nulla più. Dai casi di cronaca ne abbiamo evidenza: l’allarme viene distrutto, non arriva nessuno sul posto e i criminali hanno campo libero».

Riconoscimento facciale

«Questa è un’altra grande iniziativa - spiega Cavalli - È un sistema sistema anti intrusione che sperimentiamo da due anni. Sono in via di miglioramento, ma ci sono multinazionali che sono già a regime. Evoluzione della sicurezza è questa, tutto è impostato sulla video analisi, sui sistemi intelligenti. Il mondo della sicurezza si svilupperà con questi occhi. Abbiamo fatto diverse sperimentazioni e l’anno scorso, con il gruppo Usoni, testato la video analisi per l’apertura delle porte blindate. In Friuli in questo periodo si sta sperimentando ad altissimi livelli, siamo un gruppo di nicchia, artigianale, non industriale come nel resto de mondo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Friuli all'avanguardia nella sicurezza con il riconoscimento facciale

UdineToday è in caricamento