menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La "Scala dei Giganti", dove si verificò l'episodio (foto Aiello)

La "Scala dei Giganti", dove si verificò l'episodio (foto Aiello)

Friulano accoltellato a Trieste, rito abbreviato per il 18enne che lo aggredì

Qualche giorno prima l'imputato avrebbe aggredito anche un altro gruppo di ragazzi, che sarebbero però riusciti a scappare

Il diciottenne kosovaro accusato di aver accoltellato un minorenne sulla Scala dei Giganti è comparso davanti al giudice del tribunale di Trieste Giorgio Nicoli con l'accusa di tentato omicidio pluriaggravato, chiedendo il giudizio abbreviato, rito che comporta lo sconto di un terzo della pena in caso di condanna. La richiesta è stata accolta. Il giovane, I.A. le sue iniziali, avrebbe sferrato tre coltellate, al petto e all'addome, a un 17enne di Cervignano durante il periodo della scorsa Barcolana, la sera prima della regata. Una delle aggravanti sarebbe quella dei futili motivi, ossia la volontà di "controllare il territorio". Qualche giorno prima I.A. avrebbe aggredito anche un altro gruppo di ragazzi, che sarebbero però riusciti a scappare. Dovrà rispondere anche di questa accusa. Insieme a lui un 15enne nordafricano che inizialmente si era addossato la colpa e che sarà processato in marzo dal tribunale dei minorenni. La prossima udienza è prevista per il 19 maggio. La famiglia della vittima si è costituita parte civile e sarà assistita dall'avvocato Massimo Bruno. A difendere l'imputato l'avvocato Enrico Miscia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento