menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Friulani nel mondo: il viaggio a ritroso di un migrante di Sequals

Argo Lucco lasciò il Friuli esattamente il 3 gennaio 1968: “Quando si emigra non si ricorda solo l’anno, ma anche il mese e il giorno”. L'intervista al presidente del Fogolâr furlan di Basilee andrà in onda domani, giovedì 5 aprile, alle ore 11 su Radio Spazio

Argo Lucco, 77 anni, presidente del Fogolâr furlan di Basilee, in Svizzera, è partito da Sequals il 3 gennaio 1968. Cinquant’anni dopo, il 3 gennaio di quest’anno, ha indossato il cappotto e il foulard di quella volta e ha riempito le vecchie valige per compiere, a ritroso, la strada che gli ha cambiato la vita (nella foto si vede Argo con il look di un tempo). “Sono salito sul treno con il timore che qualcuno potesse prendermi in giro vedendomi vestito così e invece le persone mi fermavano e mi facevano domande incuriosite. Una signora alla stazione di Venezia mi ha detto: quelle valige sono molto preziose stia attento che non gliele rubino”.

Un’emozione unica per Argo che ha il Friuli nel cuore e che torna a Sequals ogni due mesi, tanto gli manca il paese dov’è cresciuto. Lui sarà il protagonista della prossima puntata di "Ator pal mont cui furlans" in onda domani, giovedì 5 aprile, alle 11 su Radio Spazio e in collaborazione con l'Ente Friuli Nel Mondo.

Argo è il presidente del Fogolâr furlan di basilee che è uno dei più “anziani” d’Europa, è stato fondato ufficialmente nel 1960 e conta più o meno 150 membri. Molte le iniziative che vengono organizzate durante l’anno per tenere vivo il ricordo del Friuli, far conoscere la regione in Svizzera e degustare i prodotti tipici del territorio. “Io personalmente quando torno a casa giro le aziende agricole e vinicole per tornare a Basilea con le primizie friulane. Poi una volta all’anno il Fogolâr organizza la “Domenie furlane” in cui si cucinano i piatti più buoni della tradizione”. Quest’anno nel menù c’erano i cjarson, l’immancabile polenta, il prosciutto di San Daniele, brovada e muset e la Gubana.

La trasmissione “Atôr pal mont cui furlans” va in onda il giovedì alle 11 e alle 17 e poi in replica il sabato mattina alle 6.30 e la domenica sera alle 18.30. Le puntate già andate in onda si possono scaricare e riascoltare dal sito www.radiospazio103.it
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chi può prenotare il vaccino? L'elenco completo delle categorie

Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, solamente 3 decessi e 23 contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento