Venerdì, 24 Settembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due friulani fra gli artefici del docu sul crimine "Lo strappo"

C'è anche molto Friuli nel documentario didattico formativo presentato la scorsa settimana a Milano, alla presenza di don Ciotti, e che indaga intorno a ciò che noi chiamiamo comunemente con il termine “crimine”. Il filmato, realizzato in 4 capitoli di cui sopra vi forniamo il trailer, è stato infatti realizzato dall'associazione no-profit "Dieci78" di cui fanno parte gli udinesi Claudio Cescutti, Barbara Urbano e i milanesi Tommaso Belletti e Chiara Azzolari.  Si chiama "Lo strappo. Quattro chiacchiere sul crimine” ed è un filmato nato dall’esperienza e dalle riflessioni di alcuni testimoni protagonisti nel contrasto alla scelta criminale, esito finale di più di 15 anni di attività professionali. Dal 22 gennaio 2018 il filmato è liberamente disponibile sul sito lostrappo.net insieme ad un dossier aperto a contributi e già ricco di suggerimenti dedicato alle scuole ed a tutti i contesti educativi in cui si vorrà vedere o discutere il documentario o i temi evocati.

L'opera

Il documentario invita lo spettatore a guardare secondo i diversi punti  di  vista della vittima, del reo, delle istituzioni, dei mezzi di informazione. L’intento del documentario è di identificare i quattro lembi del tessuto squarciato ascoltando chi compie il reato, chi lo subisce, chi è chiamato a pronunciare giustizia e chi organizza l’informazione. "Lo strappo" vuole restituire una visione del reato il più possibile aderente alla realtà delle “cose che possono accadere a ciascuno di noi”, immortalandole nella loro naturale sequenza. La visione vuole essere uno strumento per affrontare la complessità della questione criminale, per prevenirla e non banalizzarla. Il progetto è realizzato in collaborazione con Comune di Milano Area Servizi Scolastici ed Educativi, Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, Fondazione Libera Informazione, Associazione Trasgressione.net, Casa della Memoria (Brescia, 28 maggio 1974), Associazione per gli studi storici Romano Canosa, Agesci Lombardia.

Si parla di

Video popolari

Due friulani fra gli artefici del docu sul crimine "Lo strappo"

UdineToday è in caricamento