Lite tra fratelli, uno spara all’altro e questo schiva i colpi

Arrestato un uomo di 60 anni residente a Premariacco

Un 60 enne di Premariacco è stato arrestato nel primo pomeriggio di ieri dai Carabinieri della Compagnia di Cividale del Friuli dopo aver esploso due colpi di arma da fuoco in direzione del fratello, di qualche anno più giovane.

Il parente non è rimasto ferito, riuscendo a schivare i colpi. Tutto è nato in seguito a una lite scoppiata poco prima, in un'abitazione di una frazione di Premariacco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo è finito in manette per le ipotesi di reato di minaccia aggravata e detenzione abusiva di arma. L'arma, infatti, era di proprietà del padre, ma il sessantenne non l'aveva mai dichiarata dopo esserne entrato in possesso. È stato condotto in carcere, a Udine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

  • Coronavirus, oltre 500 contagi in regione, 4 morti a Udine

  • Coronavirus, il dettaglio su contagiati, decessi e dove sono i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento