Niente carcere per Francesco Mazzega, resta ai domiciliari

Il reo confesso dell'omicidio della giovane Nadia Orlando resta a casa dei genitori a Muzzana del Turgnano

Francesco Mazzega resta agli arresti domiciliari. Il 37enne di Muzzana del Turgnano, accusato dell'omicidio della fidanzata Nadia Orlando, 21 anni. La prima sezione penale della Cassazione ha respinto il ricorso della Procura della Repubblica di Udine contro la decisione del Tribunale del Riesame di Trieste del 29 agosto scorso, di sostituire la custodia cautelare in carcere con i domiciliari con braccialetto elettronico. Mazzega si trova a casa dei genitori a Muzzana del Turgnano. Il 1 agosto del 2017 si era presentato al Comando della Polizia stradale di Palmanova, dopo aver girato tutta la notte con il cadavere della giovane donna al suo fianco, sul sedile del passeggero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • Alla guida con un tasso d'alcol di 5 volte superiore al limite dopo un'allegra domenica a Friuli Doc, fermato

  • S'incamminano in scarpe da ginnastica, sbagliano sentiero e si ritrovano al buio: recuperati a mezzanotte due escursionisti

Torna su
UdineToday è in caricamento