Niente carcere per Francesco Mazzega, resta ai domiciliari

Il reo confesso dell'omicidio della giovane Nadia Orlando resta a casa dei genitori a Muzzana del Turgnano

Francesco Mazzega resta agli arresti domiciliari. Il 37enne di Muzzana del Turgnano, accusato dell'omicidio della fidanzata Nadia Orlando, 21 anni. La prima sezione penale della Cassazione ha respinto il ricorso della Procura della Repubblica di Udine contro la decisione del Tribunale del Riesame di Trieste del 29 agosto scorso, di sostituire la custodia cautelare in carcere con i domiciliari con braccialetto elettronico. Mazzega si trova a casa dei genitori a Muzzana del Turgnano. Il 1 agosto del 2017 si era presentato al Comando della Polizia stradale di Palmanova, dopo aver girato tutta la notte con il cadavere della giovane donna al suo fianco, sul sedile del passeggero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in mare a Portopiccolo, è quello dell'udinese scomparsa da casa

  • Mamma e figlia mollano tutto, si diplomano insieme e aprono un locale

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • 50 ettolitri di vino "abusivo" in una cantina, maxi multa per il proprietario

Torna su
UdineToday è in caricamento