menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgo stazione: ci vogliono più controlli, non solo stradali

La presidente del Coordinamento Francesca De Marco: "Ben vengano i nonni-vigile e gli anziani che aiutano i bambini ad attraversare la strada, ma c'è bisogno anche di più sicurezza, per tutelare i giovani dallo spaccio"

In borgo stazione ci vogliono più controlli e non solo stradali. A chiederlo è la presidente del coordinamento civico "Borgo Stazione" Francesca De Marco. "Apprezziamo le aperture del Comune d Udine nei confronti di un piano di sicurezza partecipata - dice - che comprende anche la formazione e la mobilitazione dei volontari della sicurezza, a patto che per sicurezza non si intenda esclusivamente quella stradale. Ben vengano i nonni-vigile di fronte alle scuole a garantire più sicuro attraversamento di strade ai giovanissimi. E' importante mobilitare i nonni e gli anziani in generale a tutela di una gioventù minacciata per strada da tante insidie a partire dallo spaccio di droga, ma quando vedremo le guardie civiche volontarie a supporto delle forze dell’ordine?" La De Marco ricorda che l'organico di polizia e  carabinieri non è sempre sufficiente a coprire tutte le richieste e le emergenze in città. Per questo c'è bisogno di un lavoro volontario da parte della cittadinanza per rendere più sicuro il quartiere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento