Fotocamere con sensore ad attivazione automatica: dalla Regione Fvg 50mila euro per la sicurezza del territorio

La Regione Fvg ha stanziato un fondo a favore della polizia per l'acquisto di fotocamere con sensore ad attivazione automatica per contrastare il fenomeno migratorio

Ancora una manovra dell'amministrazione regionale per contrastare il fenomeno dell'immigrazione lungo la rotta balcanica. "Con risorse pubbliche messe a disposizione per l'anno prossimo sarà possibile dotare i corpi di polizia di fotocamere automatiche, che saranno d'ausilio alle operazioni di sicurezza del territorio". Queste le parole dell'assessore regionale alle Autonomie locali, sicurezza e politiche dell'immigrazione del Friuli VeneziaGiulia, Pierpaolo Roberti, nel commentare l'emendamento della Giunta regionale alla Legge di stabilità, approvato dall'Aula nel corso della discussione della manovra di bilancio.

L'emergenza umanitaria lungo la rotta balcanica

La norma

La norma consente all'Amministrazione regionale di acquistare fotocamere con sensore ad attivazione automatica al fine di dotare di adeguato supporto tecnologico, su richiesta, i corpi della polizia locale, le Prefetture e gli uffici di polizia di frontiera della regione. Per questa finalità sono stati messi a disposizione 50mila euro per il 2021. Le domande dovranno essere presentate al Servizio polizia locale, sicurezza e politiche dell'immigrazione della rispettiva Direzione centrale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • La puntata di 4 Ristoranti girata in Carnia visibile in chiaro

Torna su
UdineToday è in caricamento