Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Forte distorsione alla caviglia durante l'escursione, soccorsa una donna

La chiamata ai soccorsi è arrivata intorno alle 17.15 da uno dei due compagni di escursione

Una donna del 1965, di origini italiane ma residente in Svezia, è stata soccorsa nel pomeriggio dalle squadre di Sappada del Soccorso alpino durante un tratto di discesa lungo il sentiero 135, che scende dai Laghi d'Olbe, per una forte distorsione alla caviglia. La chiamata ai soccorsi è arrivata intorno alle 17.15 da uno dei due compagni di escursione della donna il quale, per chiamare il Nue112, ha dovuto scendere per circa trecento metri di dislivello e poi risalire al rifugio di Sappada 2000, chiuso, per avere rete sufficiente ad effettuare la chiamata d'emergenza, mentre la donna è rimasta con una amica. Le squadre sono salite con il fuoristrada fino all'avvallamento Gosse – vicino all'arrivo della seggiovia Sappada 2000 – e hanno incontrato l'uomo che ha loro spiegato la posizione della donna. I tecnici hanno raggiunto a piedi in venti minuti la donna con la barella portantina al seguito e le hanno immobilizzato la caviglia, trasportandola in discesa a braccia fino a Gosse e di qui a valle con il fuoristrada del soccorso. La donna è poi rientrata autonomamente con i compagni di escursione. L'intervento si è chiuso alle 18.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forte distorsione alla caviglia durante l'escursione, soccorsa una donna

UdineToday è in caricamento