Forgaria ancora a secco: l'acqua non è potabile da sei giorni

Il sindaco Marco Chiapolino non ha revocato l'ordinanza sulla non potabilità dell'acqua perché i valori sono ancora fuori norma

Il Comune di Forgaria ancora senza acqua potabile. A seguire passo passo la vicenda e ad informare i cittadini sugli svolgimenti il primo cittadino Marco Chiapolino, che ha deciso di non revocare l'ordinanza perché le acque, nonostante le riparazioni dei condotti, non risultano ancora rientrare nei parametri di legge. Dallo scorso 2 ottobre, dunque, i residenti del comune fatta eccezione per l'altopiano del Monte Prat, siano senza acqua potabile. 

Il problema

La causa del problema è riconducibile ad un guasto ai condotti di presa dell'acqua dall'arzino. Guasto che si è provveduto immediatamente a riparare, ma che ha causato l'immissione di acqua sporca, rendendola non potabili. Lo stesso sindaco ha dichiarato che fintanto che i risultati delle analisi delle acque non corrisponderanno ai parametri previsti per legge, l'ordinanza di non potabilità non sarà revocata.

Intanto continua la distribuzione di sacchi d'acqua da tre litri nel comune da parte del Cafc, oltre alla presenza delle autobotti che garantiscono acqua potabile per tutti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento