menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta da Google Street View

Foto tratta da Google Street View

La Provincia di Udine farà ricorso per non pagare l'Imu sul Centro Gravi Gravissimi

Solo nel 2014 sono stati versati nelle casse del Comune di Udine 24 mila 729 euro

Fontanini, “Su questo immobile ospedaliero non si deve pagare l’Imu” Imu sul Centro Gravi Gravissimi: la Provincia di Udine farà ricorso alla commissione tributaria per giungere a un definitivo pronunciamento sull’applicabilità dell’imposta.

fontanini-5Ad annunciare l’azione che l’Ente intraprenderà, il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini che ha esaminato la questione oggi – lunedì 23 marzo - nel corso della riunione dell’esecutivo. “L’esenzione per gli immobili concessi in comodato d’uso gratuito a realtà che svolgono attività di assistenza e cura a persone ammalate, con disabilità e dai quali il proprietario, in questo caso la Provincia, non ricava alcun profitto – spiega Fontanini – deve essere automatica”. Il nodo Imu sull’edificio di proprietà della Provincia di Udine in cui ha sede il Centro Gravi Gravissimi non si scioglie e l’Ente intende aprire una vertenza per fare chiarezza sulla questione una volta per tutte. “L’Imu è un’imposta iniqua sia per i cittadini sia, nel caso specifico, per gli enti pubblici come la Provincia che concedono gratuitamente alcune strutture di proprietà a realtà, come a esempio l’Aas 4 “Medio Friuli” che gestisce il Centro gravi gravissimi e si occupa di persone con gravi disabilità. Lo possiamo considerare alla stregua di un ospedale che si prende cura di una precisa categoria di ammalati”, aggiunge ancora Fontanini.

Nel 2014 la Provincia di Udine ha versato nelle casse del Comune di Udine 24 mila 729 euro per il Centro Gravi Gravissimi.L’entità degli importi sarà la stessa anche per il 2015, un esborso di non poco conto per l’Ente che opterebbe di gran lunga più volentieri per devolvere la cifra ad altre finalità, queste sì istituzionali, direttamente a favore della nostra collettività o alle stesse associazioni di volontariato che si occupano dei disabili, - fa sapere Fontanini - visto che poi gran parte del gettito generato dall’Imu non resta sul territorio ma prende la strada di Roma”. In attesa della conclusione della vertenza, Fontanini sollecita il Comune di Udine a rinnovare l’accordo relativo alla gestione del gettito Imu. L’importo dell’imposta versata dalla Provincia di Udine nel 2013, infatti, era stata “restituita” da palazzo D’Aronco alla Provincia sottoforma di contributo (25 mila euro) a favore della onlus Aisla Fvg per l’acquisto di un mezzo di trasporto per i malati affetti da Sla (sclerosi laterale amiotrofica). Obiettivo: rendere, per quanto possibile, questi ammalati in grado di non pesare esclusivamente sui propri congiunti per quanto riguarda gli spostamenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento