rotate-mobile
Cronaca

Fontanini: "I no Green pass hanno comportamenti pericolosi per la salute pubblica"

Il primo cittadino auspica lo spostamento dei cortei in piazza Primo Maggio o allo stadio e dichiara: "Quello che è accaduto a Trieste non deve ripetersi nella mia città"

Il sindaco di Udine Pietro Fontanini è per la linea dura e vuole interdire piazza Liberà ai manifestanti no green pass. Ma non solo, vuole anche che siano inaspriti i controlli sul distanziamento e l'uso delle mascherine durante i cortei. "Ho una precisa responsabilità nei confronti dei miei concittadini. Da una parte ci sono loro, i manifestanti. che esercitano il diritto alla protesta. Benissimo, ma hanno comportamenti potenzialmente pericolosi, non usano la mascherina e stanno tutti attaccati. Se uno di loro è positivo asintomatico, gridando gli slogan per ore, sa quante persone potrebbe contagiare?" E sottolinea: "Io devo tutelare i diritti  di tutti gli altri. In primis dei commercianti che devono portare avanti la propria attività  e lavorare serenamente. E mi devo occupare del diritto alla salute pubblica. Il mio compito, come sindaco,  è tutelare la salute di tutte le persone".E, quindi, fa una proposta precisa, far arrivare le manifestazioni solo fino a piazza Primo Maggio o, in alternativa, organizzare cortei nella zona dello stadio: "Piazza Libertà è troppo piccola per contenere la massa di persone che abbiamo visto nelle varie manifestazioni che si sono susseguite nelle ultime settimane. Proporrò di interdire l'uso di questo spazio per  questo scopo.,è un luogo così delicato. Zardin Grande ha le dimensioni e gli spazi aperti che possono garantire un adeguato distanziamento". E continua "Non ho idea di quando vorrebbero fare le prossime manifestazioni, è chiaro che ora che ci sono le giostre e poi quando ci saranno le bancarelle di Santa Caterina , non è una soluzione praticabile. Dovranno adattarsi e andare da un'altra parte. Magari, possono andare a fare i cortei in zona stadio, là lo spazio c'è ed è molto ampio".

Le dichiarazioni di pochi giorni fa

Stamattina Fontanini si è incontrato con il presidente Massimiliano Fedriga e il prefetto Massimo Marchiesello. Durante la riunione, ha già anticipato queste richieste: "Ora attendo che il prefetto convochi il comitato provinciale dell'ordine e della sicurezza, in modo da far valere le mie posizioni come sindaco di Udine. Spero già domani. HSento il peso delle responsabilità nei confronti dei miei cittadini, soprattutto la sicurezza e la salute. Se non vengono prese misure per contenere queste situazioni, succede quello che è successo a Trieste. Ad Udine non deve accadere! Per questo chiederò anche al questore che siano inaspriti i controlli, da parte delle forze dell'ordine, sul distanziamento e l'uso della mascherina durante i cortei. Non ho la podestà di agire direttamente ma lo farò ben presente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontanini: "I no Green pass hanno comportamenti pericolosi per la salute pubblica"

UdineToday è in caricamento