Fontanini difende la sperimentazione accusando la giunta Honsell, la replica di Venanzi e Pirone

"Via Mercatovecchio: bisogna sperimentare per programmare meglio"Così il sindaco Fontanini sui social sulle polemiche piovute sulla riapertura di Via Mercatovecchio al traffico. Non ci stanno Venanzi e Pirone "Fontanini non si prenda i meriti della passata amministrazione".

Via Mercatovecchio

"La riapertura al traffico di Via Mercatovecchio è solo un esperimento della durata di 6 mesi, trascorsi i quali prenderemo una decisione definitiva non solo su questa importante via, ma anche su tutto il centro storico, che è composto da zone pedonali, da zone a traffico limitato (ZTL) e da aree a traffico tradizionale".

Così il sindaco Pietro Fontanini su Facebook commenta le critiche piovute sulla riapertura di via Mercatovecchio al traffico.
"Al momento se uno si siede per mezz’ora fuori dal Contarena ha la possibilità di rendersi conto di quanti veicoli transitano nella ZTL, ma anche nell’area pedonale - scrive - L’attuale regolamento, che intendiamo rivedere, prevede, infatti, ben 26 diversi tipi di permesso di accesso".

"Il centro storico, in particolare, ha bisogno di essere rivitalizzato attraverso iniziative ed eventi culturali e/o enogastronomici. Ha anche bisogno di essere ripopolato attraverso incentivi che stiamo valutando".

La replica: Federico Pirone

"Oggi il sindaco Fontanini ci spiega che la riapertura del traffico di sei mesi del centro storico è causata dagli errori della precedente amministrazione. Tutti sappiamo che questa è la scelta della sua amministrazione, nata per soddisfare le richieste di pochi contro i molti che vogliono una città pulita e a misura di persona".

Non tarda la replica di Federico Pirone, Capogruppo di Progetto Innovare.

"La sperimentazione è una presa in giro. Affermare che "sperimentiamo e poi vedremo", aprendo al traffico, cioè scegliendo un modello preciso, è pura follia. Si sta accontentando solo qualche commerciante a discapito di tutta la città. Sul superamento della ZTL si discute tanti anni, ma la riapertura al traffico è un passo indietro di quasi vent'anni, considerando che è dalla fine degli anni Novanta che la zona è chiusa al traffico - conclude Pirone - Fontanini ritiri la sperimentazione e ripensi alla pedonalizzazione del centro storico, attraverso l'aggiornamento del progetto di pavimentazione richiesto dal TAR".

La replica: Alessandro Venanzi

"Qui c'è qualcuno a cui piace dire le bugie. Ho letto con attenzione le due pagine che palesavano una netta contraddizione l’una con l’altra: nella prima Fontanini parlava di mala gestione della precedente amministrazione, nella seconda si elencavano tutta una serie di cantieri che la stessa ha avviato" - replica Alessandro Venanzi su Facebook - Forse è il caso di dire che la nostra amministrazione ha lasciato un bilancio in perfette condizioni oltre ad un avanzo immediatamente spendibile di oltre 6 milioni di euro, cosa che noi ci sognavamo con il patto di stabilità che abbiamo subito, e cantieri progettati, finanziati ed avviati per 17 milioni di euro di cui oggi ne vediamo i frutti". 

"Non tollero però l’arroganza del sindaco e del vicesindaco nello scaricare mancanze proprie - conclude Venanzi - Non è corretto governare da tre mesi e prendersi i meriti di altri, cioè nostri che con oculatezza e ascolto del territorio abbiamo messo in piedi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • La terra trema in Carnia, epicentro a Tolmezzo

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Danni alla "Tod's" dei Della Valle, processo in tribunale a Udine

  • Segnalata un'auto ferma a bordo strada, ritrovato un cadavere al suo interno

  • Terribile incidente tra due auto e una moto sulla "Osovana", una donna in gravi condizioni

Torna su
UdineToday è in caricamento