Cronaca Centro / Viale Giuseppe Duodo

Su 600 beneficiari del reddito di cittadinanza solo 3 si presentano per un lavoro

Il Comune cercava 18 persone per varie attività durante l'estate. Il sindaco Fontanini furioso: "Un fallimento annunciato"

screenshot intervento video Fontanini

A fine giugno, il Comune di Udine aveva attivato cinque progetti utili alla collettività, da parte dei percettori del reddito di cittadinanza. I progetti identificati erano stati strutturati in modo da integrare i servizi dell'amministrazione pubblica. Avrebbero potuto partecipare diciotto persone selezionate tra quelle che a Udine percepiscono il reddito di cittadinanza. Bisognava solo essere inseriti nelle liste del centro dell’impiego di Udine. Ma su seicento persone se ne sono presentate solo tre.

L'appello del sindaco

In merito alla questione è intervenuto il sindaco Pietro Fontanini che ha pubblicato un video molto critico sui social. "Il redditto di cittadinanza dovrebbe essere una misura finalizzata a sostenere le persone che cercano un'occupazione. L'obiettivo deve essere reinserire i cittadini nel mercato del lavoro, non alimentare derive assistenzialistiche". E ha sottolineato inoltre: "Per il momento solo tre persone hanno accolto il'appello dell'amministrazione pubblica, dopo averne contattate più di un centinaio. Stiamo cercando diciotto figure per vari ruoli. L'impegno è di otto ore a settimana. La legge prevede che chi percepisce il reddito di cittadinanza deve restituire in modo simbolico il denaro che gli viene dato con lavori socialmente utili per la collettività. Spero vivamente che la situazione cambi nei prossimi giorni quando verranno contattate altri soggetti negli elenchi del centro per l'impiego di Udine. Resto comunque dell'idea che il reddito di cittadinanza non funzioni!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Su 600 beneficiari del reddito di cittadinanza solo 3 si presentano per un lavoro

UdineToday è in caricamento