menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

La regione sostiene i giovani imprenditori agricoli, fondo "premio" da 800 mila euro

I beneficiari del bando sono giovani agricoltori di età compresa tra 18 anni, compiuti, e 41 anni con adeguate qualifiche e competenze professionali e che si insediano per la prima volta in un'azienda agricola in qualità di capo della stessa

Anche per il 2021 sarà possibile accedere al bando a sostegno dei giovani imprenditori agricoli. 

Lo ha deciso la giunta del Friuli Venezia Giulia, su proposta dell'assessore alle Risorse agroalimentari, Stefano Zannier, che ha approvato il bando per l'accesso individuale al tipo di intervento 6.1.1 'Avviamento di imprese per giovani agricoltori' incluso nel Psr 2014-2020, che viene esteso anche all'anno prossimo. 

L'assessore Stefano Zannier

"In agricoltura è necessario garantire il ricambio generazionale - ha commentato Zannier -  con l'obiettivo di aumentare la redditività e la competitività del settore agricolo; per questo la Regione punta sui giovani imprenditori agricoli, che possono apportare nuove qualifiche e competenze a un settore in forte evoluzione, anche tecnologica"

Per l'insediamento dei giovani in agricoltura sono stati stanziati oltre 800mila euro che saranno erogati in forma di premio a supporto della fase d'avvio delle nuove imprese, a fronte di un piano di sviluppo aziendale. 

I beneficiari sono giovani agricoltori di età compresa tra 18 anni, compiuti, e 41 anni, non ancora compiuti, alla data di presentazione della domanda.

È necessario inoltre possedere adeguate qualifiche e competenze professionali e insediarsi per la prima volta in una azienda agricola in qualità di capo dell'azienda. La domanda deve essere corredata dalla documentazione richiesta, comprensiva del piano di sviluppo aziendale e va presentata entro il 30 giugno 2021 sul portale del sistema informativo agricolo nazionale (sian - www.sian.it) seguendo le indicazioni presenti sul sito della Regione. 

L'entità del premio è calcolata sulla base di diversi criteri, tra cui la localizzazione della superficie agricola utilizzata (Sau) prevalente dell'azienda, la certificazione dei prodotti come biologici, Doc, Docg, Dop, Igp, Igt o Aqua, o la produzione delle materie prime necessarie alla loro realizzazione, il contributo va da un minimo di 20mila euro fino ad un massimo di 40mila euro, anche cumulabili tra loro a seconda dei criteri riconosciuti. Inoltre, nel caso di insediamento nella stessa azienda di più giovani agricoltori, il premio calcolato è concesso a ognuno di loro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Allerta meteo: è rischio valanghe su Alpi e Prealpi

  • Cronaca

    Risse a Cervignano e Pavia, ferita una donna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento