rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Siccità

Diciotto milioni di euro per nuovi bacini idrici in Fvg

L’obiettivo è trattenere una maggiore quantità di acqua piovana per le necessità di irrigazione in estate. Interessate le zone del Friuli centrale e orientale

Sono stati stanziati, con una variazione di bilancio, diciotto milioni di euro per realizzazione nuovi bacini idrici. Questo consentirà di trattenere l'acqua nei mesi più piovosi e di utilizzarla in estate per irrigare i campi. Sono stati i tre consorzi di bonifica - Consorzio di Bonifica Bassa Friulana, Pianura Isontina, Ledra-Tagliamento e Cellina-Meduna – a chiedere questo stanziamento per poter portare avanti progetti già pronti per costruire nuovi invasi o rimettere in funzione i vecchi.

I progetti

La capacità di trattenere l’acqua piovana è uno dei temi centrali che vengono dibattuti in questo periodo in cui la crisi idrica è sotto gli occhi di tutti. Ogni nuovo bacino può costare dai tre ai sei milioni, a seconda della grandezza. E sono state individuate le zone Friuli Centrale e orientale come quelle che necessitano di maggiori interventi. I consorzi potranno presentare i progetti all'Amministrazione regionale e i fondi verranno assegnati in base alle priorità. Questi diciotto milioni si aggiungono ai cinque milioni già stanziati che verranno impiegati dai consorzi per rendere più efficiente l'irrigazione, riducendo gli sprechi. Con questi obiettivi sono previste anche fondi disponibili dalle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diciotto milioni di euro per nuovi bacini idrici in Fvg

UdineToday è in caricamento