“Né terroristi né denigratori!”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

In base a quanto concordato nella riunione sociale settimanale di martedì 13 gennaio 2015 presso il Bar Savio di Udine, antica sede ospitaliera e associazionistica cittadina, una commissione del Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico "Fogolâr Civic", costituita dal coordinatore prof. Alberto Travain e dai consiglieri geom. Sergio Bertini e dott. Carlo Alberto Lenoci, ha visitato il 16 successivo gli esercizi pubblici del centro storico della capitale della friulanità distribuendo uno stampato recante un "messaggio culturale" bilingue italiano-friulano, indirizzato "Alla gente del Friuli, nota per civiltà e rispetto..." e intitolato "Né terroristi né denigratori! Strage di Parigi: la nostra Europa non può essere questo!". "Nel cuore dell'Europa, la gente del Friuli, un tempo - proseguiva il messaggio - nota nel mondo per particolare senso di civiltà e rispetto, non può tollerare, da un lato, minacce alla sicurezza dei cittadini, dall'altro, l'offesa a sensibilità individuali e collettive nel nome di una libertà di opinione, espressione e stampa che non può prescindere da storici valori europei di rispetto dell'Uomo e della sua spiritualità più intima". Campeggiante sul tutto, il simbolo musivo aquileiese raffigurante l'emblematica lotta tra il gallo e la tartaruga reinterpretato localmente come scontro tra luce e tenebre della civiltà. In chiusura un francese "vive la liberté" associato a una chiosa friulana: "ma tal rispiet e cun sintiment!". Detto messaggio al popolo friulano sul tema dell'identità europea di fronte alla Strage di Parigi, diffuso dal Fogolâr Civic innanzitutto nei locali della città vecchia di Udine, incontrando subito vasti consensi tra gerenze e clientele, portava le firme del coordinatore generale e regionale del Sodalizio prof. Travain e di cinque consiglieri sociali corrispondenti ai "quintieri" cittadini e territoriali del Movimento: Sergio Bertini (Quintiere I: Udine "Mercatovecchio" e Friuli Orientale), Carlo Alberto Lenoci (Quintiere II: Udine "Aquileia" e Bassa Friulana), Gianfranco Savorgnan (Quintiere III: Udine "Mercatonuovo" e Friuli Centrale), Francesco Nicolettis (Quintiere IV: Udine "Gemona" e Alto Friuli), Giuseppe Capoluongo (Quintiere V: Udine "Grazzano" e Friuli Occidentale).

Torna su
UdineToday è in caricamento