menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sono 150 gli "indesiderati" allontanati da Udine nel 2013

La grande maggioranza dei destinatari del provvedimento sono di etnia Rom o romeni. A tutela della sicurezza pubblica gli può essere vietato di rientrare in città per un massimo di tre anni

Nel 2013 sono centocinquantasette le persone considerate pericolose per la società, allontanate da Udine con un provvedimento del questore. Il dato riguarda i “fogli di via obbligatori”, una misura preventiva adottate nei confronti di individui che sono già stati sorpresi a commettere reati e non hanno nel comune nè la residenza, nè parenti e nemmeno attività lavorative. Sulla base di questi presupposti il questore può vietare a queste persone di tornare in città per un periodo massimo di tre anni, a tutela della sicurezza pubblica.  L’inosservanza delle prescrizioni contenute nel provvedimento costituisce un reato punito con l’arresto da uno a sei mesi.

I destinatari di fogli di via obbligatori provengono dai paesi più diversi, ma la maggioranza è rappresentata da Rom (oltre cinquanta) e romeni (una settantina).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, contagi e decessi sono in aumento

social

Il friulano LuTheSinger nudo in Tv per cercare l'anima gemella

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Moto travolge scooter e fa un volo nel campo di 15 metri

  • Cronaca

    Le Frecce Tricolori fanno festa per i loro 60 anni

  • Economia

    Le nuove torri del 5G nascono in Friuli e fanno tendenza in tutto il mondo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento