Focolaio alla Casa Piccolo Cottolengo, ritardo sull'acquisto dei dispositivi di protezione individuale

A raccontare la vicenda è il consulente del Lavoro Simone Tutino. Ottanta in tutto i casi di positività tra dipendenti e ospiti della struttura, tutti disabili con gravi patologie

La struttura

Nuovo focolaio di Covid19 al Piccolo Cottolengo di Santa Maria la Longa e preoccupazione tra i dipendenti della struttura.

Negli utlimi giorni sono stati riscontrati 30 positivi tra i dipendenti e 50 tra gli ospiti.

La situazione

I lavoratori infatti, tramite il Consulente del Lavoro, Simone Tutino, preoccupati per la situazione, hanno fatto richiesta di ulteriori controlli da parte di ASL, Nas e NIL CC affinchè vengano svolti approfondimenti sui piani dei rischi aziendali e su tutte le protezioni in essere, compresi i dispoitivi di Protezione Individuale.

Sono circa un centinaio i dipendenti impegnati all'interno della struttura; circa 120 invece gli ospiti, prevalentemente disabili con patologie molto gravi, spesso impossibilitati a mantenere le giuste distanze o precauzione per il contenimento della diffusione da Covid19.

I ritardi

Tra le problematiche emerse vi è anche il rirardo nell'appovvigionamento dei dispositivi di sicurezza quali mascherine, gel tute e visiere protettive. I dispositivi di maggior sicurezza infatti (visiere, tute, copricapelli e mascherine FPP2) stando a quanto riferito da un lavoratore, sarebbero arrivati solo il 15 del mese corrente dopo il verificarsi di un primo caso di positività.

Un susseguirsi di eventi che ha portato quindi a un vero e proprio foolaio. 

L'avvocato chiede quindi alle Istituzioni di attivare lo stato di emergenza e di supportare la struttura in questo momento difficile anche tramite la Protezione Civile e la Croce rossa Italiana. Inoltre attualmente l'organizzazione è alla ricerca di nuovo personale: un'opportunità, conclude il consulente, anche per i molti disoccupati del territorio, fermo restando, ovviamente, l'utilizzo e il corretto approvvigionamento dei dispositivi di protezione individuale.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento