Cronaca Piazza San Giacomo

Udine ancora in piazza per il clima: flash mob per l'Amazzonia

Fridaysforfuture non si ferma, domani il movimento per l'ambiente scenderà nuovamente in piazza per sensibilizzare la città sulle questioni climatiche

Ancora una volta Udine scende in piazza per il clima. Dopo gli appuntamenti del Fridaysforfuture e i due scioperi mondiali a cui ha preso parte anche il capoluogo friulano, adesso la mobilitazione si dedica alla sensibilizzazione su quanto sta accadendo in Amazzonia.

L'appuntamento 

Domani, mercoledì 28 agosto, anche Udine scenderà in piazza con un flash mob in Piazza Matteotti alle 18. La protesta riguarderà "chi ci sta bruciando il futuro, distruggendo i sogni, strappando l’ossigeno dai nostri polmoni. Ci sta collassando la terra sotto i piedi e gli incendi nelle Canarie, in Siberia, in Grecia e in Brasile rappresentano le grida di allarme del nostro pianeta". Così si sono espressi i  promotori dell'iniziativa.

Le motivazioni

"Non esiste altra crisi se non quella climatica, altra cattedrale se non la terra, altra soluzione se non l’azione: esiste una sola grande battaglia, quella della salvezza del pianeta, ed è già qui, ora, e per farlo occorre un vero cambiamento, partendo dal nostro consumo critico nelle semplici scelte quotidiane fino a creare un nuovo sistema in cui vivere, in cui il rispetto di madre terra e della vita viene prima del profitto e degli indici economici".

Il film

Mercoledì 4 settembre alle ore 20.30 nella palazzina ex Osoppo in via Brigata Re 29 Udine, sarà proiettato il docufilm “Quando due mondi collidono - when two worlds collide“, che illustra con occhio critico lo scontro violento tra indigeni e governo peruviano che promuove lo sfruttamento della foresta amazzonica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udine ancora in piazza per il clima: flash mob per l'Amazzonia

UdineToday è in caricamento