rotate-mobile
Cronaca

Ecco la firma della Petrillo sui libretti dei vaccini. Una mamma: «Era sempre sola»

La testimonianza di una donna che ha avuto a che fare con l'assistente sanitaria durante la sua permanenza lavorativa in Friuli

Quasi 8mila persone da rivaccinare tra adulti e bambini, una spesa di diverse centinaia di migliaia di euro, l’inchiesta aperta dalla Procura di Udine, il primo esposto di una famiglia di Castions. Il caso vaccini tiene banco in Friuli, con le attenzioni che si concentrano sull’attività dell’assistente sanitaria Emanuela Petrillo, che fino a questo momento ha negato ogni addebito che le viene imputato e sostenuto di aver compiuto sempre il suo dovere. Nell’attesa dell’inchiesta - di cui si occupa la magistratura inquirente - abbiamo recuperato un libretto vaccinale con le firme della Petrillo, con la testimonianza di una mamma.«Ho vaccinato quattro volte mia figlia - ci ha raccontato la donna -. Il distretto non ci ha ancora chiamati, perchè pur essendo quattro non sono cicli completi. Danno priorità a quelli giustamente. Me la ricordo perfettamente a San Daniele. Era sempre sola».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la firma della Petrillo sui libretti dei vaccini. Una mamma: «Era sempre sola»

UdineToday è in caricamento