Finto ingegnere del goriziano smascherato dalla Guardia di Finanza

Il falso professionista ha esercitato abusivamente la professione per quattro anni, con regolare partita IVA e studio professionale a San Lorenzo Isontino. Si serviva di una sofisticata strategia per eludere i controlli

Esercizio abusivo della professione di ingegnere, produzione e utilizzazione di false attestazioni o certificazioni pubbliche, falsa attestazione in atti pubblici e truffa.

Sono i reati contestati dalla Guardia di Finanza di Gorizia, dopo investigazioni coordinate dal pm della Procura di Gorizia, Michele Martorelli, a un falso ingegnere, Giacomo Medeot, che per 4 anni ha operato con regolare partita Iva e studio professionale in San Lorenzo Isontino, privo di laurea.

Si è occupato di variazioni immobiliari catastali e di direzione di lavori edili. Per aggirare i controlli, l' 'ingegnere' apponeva timbri e firme falsi attribuendo ad altri, inconsapevoli professionisti,la direzione dei lavori.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • A Udine Rc auto più basse del 7%: il record va a una donna che guida una Yaris

Torna su
UdineToday è in caricamento