menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finge di essere stato rapinato da degli stranieri, ma è lui il ladro

Protagonista della vicenda un 37enne di Tavagnacco, dipendente di un distributore di carburanti nella zona del Medio Friuli. Alla base della simulazione di reato una situazione di difficoltà economica

Ha finto una rapina, per intrascarsi i soldi e risolvere, in parte, i problemi economici che lo stanno affliggendo. Protagonista della vicenda M.C., 37enne residente a Tavagnacco, lavoratore dipendente in una stazione di servizio a Pozzuolo, accusato di simulazione di reato.

Non è servito molto tempo al Maresciallo Comisso della stazione di Mortegliano per smontare la storia inventata dall'uomo, che sosteneva di essere stato derubato da due stranieri, che lo avrebbero minacciato con una pistola per impossessarsi del denaro e che sarebbero poi fuggiti  a bordo di un'auto di grossa cilindrata.

Fino a questo episodio la sua condotta sul posto di lavoro è stata irreprensibile, ma il licenziamento è stato doverosamente immediato.

Il denaro è stato recuperato dallo stesso ufficiale dei Carabinieri, su indicazione di M.C.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento