menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palmanova: in 500 alla fiaccolata in memoria di Alice Bros

Il corteo è partito alle 19.30 dal Duomo di Palmanova per raggiungere la casa della giovane di Jalmicco

Circa cinquecento cittadini hanno partecipato, questa sera, al corteo organizzato in ricordo di Alice Bros a Palmanova. La comunità di Jalmicco, della Bassa, i compagni di classe della giovane, le sue maestre, si sono tutti riuniti in Piazza Grande per onorare la memoria della sedicenne e per pensare alla sua tragica e prematura scomparsa. 

Le circostanze sulll'assunzione di quella maledetta eroina gialla e le modalità dell'acquisto della sostanza stupefacente sono ancora tutte da chiarire. Mentre, quindi, gli investigatori proseguono le indagini per stringere il cerchio attorno allo spacciatore, gli amici, i parenti, ma anche chi si è sentito particolarmente coinvolto da questo lutto, ha impugnato una candela o una fiaccola per aggiungersi alla commossa processione che è poi giunta fino all'ingresso della casa di Jalmicco, dove ad attenderli c'erano i genitori di Alice. 

“Non si può accettare una morte così ingiusta senza fare nulla e non dare almeno un segno di vicinanza alla famiglia”. Queste la parole espresse dalla maestra Maria Rosa alla vigilia della fiaccolata che ha deciso di organizzare coinvolgendo anche il Comune e alcune colleghe. “Si tratta di un tragico fatto che ha sconvolto la nostra comunità - ha spiegato il primo cittadino Francesco Martines-. Palmanova e Jalmicco non possono accettare quanto accaduto e faranno di tutto per evitare che tragici fatti come questo si ripetano. Il nostro pensiero e massimo sostegno deve andare ora alla famiglia e a chi ha voluto bene alla ragazza”  

Palmanova: in 500 alla fiaccolata in memoria di Alice Bros-3

Palmanova: in 500 alla fiaccolata in memoria di Alice Bros-4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento