Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO L'accusa: nessun rispetto delle norme anti Covid nei locali notturni

Le segnalazioni all'associazione Consumatori 24 e alla nostra redazione

 

Tra mascherine, disinfettanti e distanziamento sociale, l'estate di questo 2020 verrà sicuramente ricodata come una delle più "particolari". Sebbene il Coronavirus abbia subito un’attenuazione della sua carica virale, con il timore che possa tornare minaccioso con l’approssimarsi dell’autunno, resta la paura per un eventuale contagio e per l’incolumità dei propri cari potenzialmente a rischio, come anziani, malati od immunodepressi. 

I dubbi

È rimasto così in vigore l’obbligo della mascherina e del mantenimento delle distanze di sicurezza, pena multe salatissime. Ma davvero queste regole vengono rispettate da tutti? È quello che si chiede l'associazione Consumatori 24, dopo aver ricevuto decine e decine di segnalazioni anche dalla provincia di Udine.

Le segnalazioni

Anche alla nostra redazione arrivano numerose segnalazioni in merito a presunte violazioni delle norme anti Covid, in particolare per quello che riguarda i locali notturni. Nelle settimane passate è stato il turno dei posti del divertimento balneare, con video dalle discoteche della riviera friulana. Recentemente è toccato a un locale della montagna regionale. Le immagini sono evidenti: qualcuno indossa la mascherina, ma le distanze sono azzerate e gli assembramenti sono evidenti.

In discoteca a Lignano

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le raccomandazioni

«Si evidenzia come la percezione dei singoli può avere un grande impatto sulla gestione della pandemia da Covid 19, oltre all’influenza dei canali di comunicazione mediatica – dicono dall'associazione –. Con il prolungamento dello stato di emergenza si è evidenziato come sia assolutamente necessario adesso il rispetto delle misure di sicurezza pro futuro, visto anche il periodo delicato che l’intero paese si è trovato costretto ad attraversare in termini di economia, occupazione e produzione nei primi mesi di questo 2020. Il rispetto delle norme renderebbe la nostra comunità più unita, solida e migliore, ci si appella dunque al buon senso perché venga tutelata la salute del prossimo».
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento