rotate-mobile
Cronaca Venzone

Il maltempo non ferma la Festa della Zucca da record

Ancora un successo per la due giorni di Venzone dedicata alla zucca. Tutto esaurito nel weekend che ha registrato migliaia di presenze nonostante la pioggia

Il maltempo non ha fermato gli appassionati della zucca in occasione della Festa a lei dedicata nella meravigliosa cornice di uno dei borghi più belli d'Italia: Venzone.

La due giorni che ha visto rievocare le epoche medievali nelle suggestive vie di Venzone si è confermata anche quest'anno un successo per attrattiva e partecipazione registrando il tutto esaurito.

La festa della zucca di Venzone 2017

Il Vicepresidente Sergio Bolzonello

«I risultati concreti e, in qualche modo storici, che sono stati conseguiti per il rilancio di Venzone - ha sottolineato l'assessore al Turismo e vicepresidente della Giunta regionale, Sergio Bolzonello - hanno visto la Regione convintamente protagonista, iniziando ad esempio dalla ripresa della stessa Festa della zucca, che prima del 2015 aveva subito uno stop e che ora è cresciuta diventando una manifestazione in grado di richiamare visitatori anche da oltre i confini nazionali».

Ma la rinascita di Venzone, lo ha ricordato il vicepresidente, è stata simboleggiata dalle statue dei Santi ricollocate a coronamento del tetto  del Duomo, riprodotte a distanza di 41 anni dal terremoto che colpì il Friuli nel 1976.

Come ha rimarcato Bolzonello, non ultimo nella serie di scelte e di eventi che hanno contraddistinto il rilancio di Venzone, c'è stato il riconoscimento nazionale quale Borgo più bello d'Italia: un'occasione di straordinaria visibilità offerta dal programma di Rai 3 dedicato ai viaggi e al turismo.

Il sindaco Fabio di Bernardo

Da parte sua il sindaco di Venzone, Fabio Di Bernardo, ha espresso la propria soddisfazione per il tutto esaurito registrato durante questo fine settimana nelle strutture ricettive della zona, evidenziando tra le altre l'iniziativa del treno storico a vapore che ha collegato Trieste alla cittadina medioevale. Lo stesso Di Bernardo ha inteso esprimere un ringraziamento all'Amministrazione regionale per il lavoro di squadra fatto in questi anni e finalizzato al rilancio di Venzone. Un obiettivo conseguito, visti i numeri dei flussi turistici di cui beneficia in termini di indotto economico tutto il territorio.

Un'esperienza di buone prassi di cui il sindaco sarà testimone la prossima settimana nel corso di una serie di incontri in Centro Italia, per presentare un modello vincente sia sul piano della ricostruzione post terremoto sia su quello dello sviluppo turistico e culturale.

Alla festa hanno partecipato inoltre anche vari delegazioni tra cui quella slovena e austriaca con gruppi figurativi da tutto il Friuli.

Erano presenti all'evento odierno, tra gli altri, anche l'eurodeputata Isabella De Monte, l'onorevole Gian Luigi Gigli eil Presidente del Consiglio Regionale Franco Iacop.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il maltempo non ferma la Festa della Zucca da record

UdineToday è in caricamento