menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal 14 giugno il trasporto del Friuli Venezia Giulia avrà i nuovi treni

Entreranno finalmente in funzione gli Etr 563 Civity della spagnola Caf, fermi ai box da tre anni. Soddisfazione nel Comitato Pendolari regionale

Dal 14 giugno, sulla rete ferroviaria del Friuli Venezia Giulia, entreranno in funzione gli Etr 563 Civity della spagnola Caf, saliti all’onore delle cronache e attesi da quasi tre anni. Come diffuso dal Comitato Pendolari Friuli Venezia Giulia “sarà senza dubbio una rivoluzione per il nostro servizio regionale, in quanto i Civity andranno gradatamente "a pensionare" le vecchie e gloriose rotabili Ale801, croce e delizia di intere generazioni di pendolari. Da fonte Fs abbiamo appreso che a giugno entreranno in esercizio 3 nuoviCivity per poi essere impiegati entro poche settimane tutti a regime. Saranno sicuramente settimane impegnative per il personale di Trenitalia che dovrà “testare sul campo” il nuovo materiale, che nonostante i positivi risultati dei test d’omologazione, potrebbero far scoprire qualche "vizietto di gioventù". Facciamo gli scongiuri del caso!!! I test hanno dato risultati molto positivi ed hanno evidenziato elevati standard prestazionali, quindi restiamo molto fiduciosi che la scelta dei Caf sia stata azzeccata, nonostante certe malelingue che sentenziano giudizi negativi senza neanche aver visionato il nuovo materiale. Un sogno che si realizza, dopo quel famoso 30 ottobre 2012, quando una delegazione dei Comitati dei Pendolari regionali, unitamente all'Assessore alla Mobilità di allora, Riccardo Riccardi, visionò in anteprima presso la stazione di Monte San Savino (AR) il primo degli otto Civity giunto in Italia. Abbiamo aspettato tanto e con pazienza aspetteremo anche il dovuto rodaggio dei treni, necessario a far prendere confidenza dei mezzi al personale Trenitalia: per questo motivo non ci attendiamo miracoli in ordine alla richiesta di modifica degli orari a giugno e neanche li chiediamo, visto che riteniamo prioritario lavorare d'intesa per programmare il futuro ferroviario di questa regione, facendo un passo per volta. Tenendo ben piantati i piedi per terra, riteniamo che qualche ritocco all'orario possa entrare in vigore già a settembre, mentre con il cambio orario invernale di dicembre 2015 si può pensare in grande, e sperare che la Regione recepisca le nostre richieste in maniera da modificare l'attuale cadenzato in vero e proprio orario strutturato. Di certo il 14 giugno 2015 finirà un’epoca ferroviaria e si aprirà un’altra, caratterizzata da treni più moderni e confortevoli, sia per i pendolari, che per i viaggiatori dell’Alta Velocità.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Udine usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento