Trovato in Italia nonostante il decreto di espulsione, arrestato un uomo

Nei guai anche altri 5 stranieri che facevano lavorare il 35enne in nero

I carabinieri della Stazione di Palmanova hanno arrestato un 35enne cittadino albanese che non aveva ottemperato al provvedimento di espulsione dal territorio italiano.

I fatti

L'uomo si trovava nella città stellata per questioni di lavoro e soggiornava in un hotel della zona. Dopo i controlli di rito, i militari dell'Arma hanno messo in manette Attikk Cani che si trovava in Friuli per conto di un''azienda del ferrarese, la Cmp gestita da alcuni connazionali del 35enne. Il provvedimento di espulsione era stato emesso nel 2014 dalla prefettura di Pesaro e l'uomo era stato accompagnato alla frontiera 8 settembre dello stesso anno con il divieto di riento in Italia. Nonostante questo, lo straniero ha fatto ritorno in Penisola trovando un'occupazione in nero a Ferrara dove i titolari, 5 fratelli albanesi, sono stati denunciati per ingiusto profitto. 

I provvedimenti

Giudicato due giorni fa per direttissima, l'uomo sarà nuovamente accompagnato alla frontiera con un ulteriore provvediemnto di espulsione. 

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Parco avventura di Lignano Sabbiadoro: le attività per tutti

I più letti della settimana

  • Lignano, spruzzano spray al peperoncino al concerto

  • Scomparso da giorni un 38enne di Paularo, l'appello disperato della moglie

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Paularo, dopo una settimana l'uomo scomparso è tornato a casa

  • Ferma il treno in corsa per chiedere un passaggio, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento