rotate-mobile
Cronaca Tolmezzo

Giovane writer fermato a Tolmezzo, tradito dalla firma

Un 23enne del posto preso con le mani nel sacco grazie ad un'operazione della polizia locale della Comunità montana. Ora rischia fino a sei mesi di carcere

Rischia una multa fino a mille euro o addirittura sei mesi di prigione, il giovane ventitreenne che è stato fermato mentre imbrattava un edificio pubblico a Tolmezzo. Suoi anche altri graffiti e scritte rinvenuti in diversi luoghi della città.

I fatti

Grazie alle videocamere installate in giro per le strade della cittadina, gli agenti della polizia locale della Comunità montana sono stati in grado di cogliere in flagrante un ragazzo del luogo mentre imbrattava un edificio pubblico. A identificarlo come l’autore degli altri graffiti apparsi in più punti della città e segnalati negli ultimi tempi alle autorità, una firma personale. Particolare che ha tradito la paternità delle altre “opere”, tra cui quella eseguita in sfregio al monumento eretto in memoria dei caduti del mare in via Caterina Percoto. Il giovane è stato denunciato alla procura della Repubblica di Udine per aver violato l’articolo 639 del Codice penale. Tale fattispecie di reato, in forma aggravata, è soggetta a procedura d’ufficio e punita con la pena di reclusione da uno a sei mesi o multa da 300 a 1.000 euro. Ma il giudice potrebbe anche decidere di fargli ripulire tutti i monumenti e gli edifici su cui ha realizzato i suoi graffiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane writer fermato a Tolmezzo, tradito dalla firma

UdineToday è in caricamento